COME USARE LA STRUTTURA IN TRE ATTI

By | Settembre 9, 2019

» Lezione Base che spiega come è fatta la Struttura in Tre Atti, come si utilizza e qual è la differenza tra Primo, Secondo e Terzo Atto

versione youtube dell'articolo

Articolo aggiornato il 15/06/2019

La Lezione Base di oggi approfondisce il concetto di Struttura in Tre Atti, ovvero l’organizzazione tecnica più conosciuta, più apprezzata e più utilizzata in ogni ambito letterario, narrativo ed anche cinematografico.

La Struttura in Tre Atti è uno schema che suddivide la Storia in tre macro-momenti di lunghezza variabile ma proporzionata denominati Atti. Ogni Atto assolve ad una specifica funzione tecnica che lo distingue nettamente dagli altri due.

Eccola sintetizzata in questa immagine:

STRUTTURA IN TRE ATTI

PRIMO ATTO: l’Inizio della Storia

Il PRIMO ATTO è il momento dedicato all’introduzione dei contenuti della vicenda, dei personaggi e al primo accenno ai vari Conflitti Narrativi.

Il Primo Atto corrisponde al Primo Quarto di Narrazione.

Lezione Base - il Conflitto Narrativo - cosa è e a cosa serve

SECONDO ATTO: lo Sviluppo della Storia

Il SECONDO ATTO è l’ampio momento dedicato allo sviluppo delle diverse Linee Narrative e all’incremento dei vari Conflitti Narrativi fino al raggiungimento dell’Apice del Conflitto, ovvero il massimo livello di tensione.

Esso corrisponde al secondo e il terzo quarto di Narrazione.

STRUTTURA IN TRE ATTI

Come avrai notato nell’immagine, il Secondo Atto, sua volta è suddiviso in due parti uguali da un pallino giallo denominato Punto di Mezzo.

Il Punto di Mezzo è un momento narrativo di estrema importanza.

Esso rappresenta una situazione, un evento o una problematica che – collocati al centro della Narrazione – conferiscono nuovo slancio alla seconda metà della Storia.

TERZO ATTO: la Conclusione della Storia

Il TERZO ATTO al momento dedicato la Risoluzione dei vari Conflitti Narrativi e al ritorno alla nuova normalità.

Esso corrisponde all’ultimo quarto di Narrazione.

STRUTTURA IN TRE ATTI

Naturalmente esistono altri schemi narrativi, tuttavia la Struttura in Tre Atti è quella più semplice da gestire ed è quella che si adatta ad ogni tipologia di Storia, ad ogni tipologia di Genere Narrativo e anche ad ogni tipologia di formato, dal più breve dei Racconti fino al Romanzo Epico.

Lezione Base - il Genere Narrativo

lezione base che spiega la differenza tra Romanzo e Racconto

IMPORTANTE: prima di salutarci ti ricordo che all’interno del Glossario Narrativo di Scrittissimo puoi trovare la spiegazione dei termini tecnici che ho utilizzato. Invece nella pagina dedicata alle Lezioni Base puoi trovare la spiegazione approfondita degli argomenti tecnici ricorrenti su Scrittissimo.

LEZIONI BASE

GLOSSARIO NARRATIVO

Per oggi è tutto,

a presto

Simona

Author & Admin di Scrittissimo.com

INDICE ARTICOLI